Comune di Viale - Provincia di Asti - Piemonte

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Guida turistica » Il Comune e gli antichi statuti

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

Il Comune e gli antichi statuti

Il più antico riscontro documentario dell'esistenza del Comune è dato dal codice degli Statuti di Viale del 1505 che è conservato presso la biblioteca della Deputazione Subalpina di Storia Patria di Torino nel fondo Soateri - Sotteri.

è Nella stessa sede si conserva pure un'altra redazione degli Statuti del 1527. Gli statuti del 1525 furono concessi Communitati, hominibus, universitatis Vialis per condominos castri et foci Vialis.

Il generico riferimento ai signori del luogo, l'assenza dei rappresentanti della comunità, e la natura eterogenea e talora incoerente dell'insieme inducono a ritenere che gli Statuti del 1505 non siano il prodotto di una compilazione ex novo, ma piuttosto una raccolta di norme formulate in epoche precedenti ed emanate da signori diversi, che in qualche punto si cerca di aggiornare.

Nel codice del 1505 l'insieme delle disposizioni é diviso in quattro parti: 1, De iustitia redenda; 2, De causis criminalibus; 3, Titufus bannorum campestrium; 4, Titulus extraordinariorum capitulorum.

Nel codice del 1505 l'insieme delle disposizioni é diviso in quattro parti: 1, De iustitia redenda; 2, De causis criminalibus; 3, Titufus bannorum campestrium; 4, Titulus extraordinariorum capitulorum.

Nel 1527 gli Statuti di Viale furono rifatti e nuovamente prolungati. In questi Statuti si fa riferimento a Daniele e Ludovico Scarampi, domini foci, e si riportano i'nomi dei rappresentanti della Comunità.

Il complesso normativo risulta suddiviso in quattro parti. La prima riguarda le cariche pubblice, la 2° l'amministrazione della giustizia, la 3° la custodia del luogo ed altri aspetti della vita civile e la salvaguardia dei beni ecclesiastici, la 4° i bandi campestri.

Il più importante documento dell'Archivio Comunale che si conosca per il momento (L'archivio storico comunale non è ordinato) è il Catasto del 1678. In esso sono registrati oltre i beni (terreni e case) tassati anche quelli feudali appartenenti in parte ai Conti Balbiano e in parte alla "Contessa Cavalchini".

I toponimi sono 69 i più significativi dei quali dal punto di vista storico - linguistico possono ritenersi i seguenti: Bochiarda, Castelnelle, Giaromera, Moncastione, Montantone, Monte Olivetto, Moriana, Remondato, Scarzone, Strevenina, Tassere, Valgiado, Valconsello, Valdonia, Valtrica, Vatincano.

L'Archivio comunale conserva altri documenti importanti quali Ordinati e Conti del Sec. XVII.

Viale nel censimento del 1861 risultava avere una popolazione di 407 abitanti che saliva a 865 nel 1911, massimo storico. Nei decenni successivi la popolazione inizierà a decrescere fino al minimo storico degli anni 50 del XX secolo.







   

Calendario eventi


Link utili

Regione Piemonte
Provincia di Asti
IPA
ANAC
 

Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Viale, Via Faussone, 4
14010 (AT) - Telefono: 0141/995028 Fax: 0141/995511,
Codice univoco fatt. elettronica UFOJTH
CC.Postale 11006145
CC.Bancario IT15F0306947540100000300005
Tesoreria Unica 0300288

C.F. 80004030054 - P.Iva: 01148360058
E-mail: comuneviale@yahoo.it   E-mail certificata: comune.viale.at@cert.legalmail.it